La Sala della Vita Offesa

Titolo internazionale: 
Anno: 
Regia Renato Carpentieri, Video Ottavio Costa; da Theodor W. Adorno, Minima moralia e Herbert Marcuse, L'uomo a una dimensione (2009) Martedì 18 h 17,00   Quarant'anni dopo il '68 c'imbattiamo nei due massimi esponenti del pensiero negativo: Herbert Marcuse e Theodor W. Adorno. Gli spettatori li sorprendono in un pub di New York, alla fine degli anni '60, in compagnia di un estenuato reduce dal Vietnam e di una cameriera sognatrice. Tutti e quattro sono alle prese coi problemi suscitati dalla guerra, dal movimento studentesco, dalle realtà multietniche, dalle trasformazioni culturali. Le diverse interpretazioni di quanto accade loro intorno è uno scontro di letture filosofiche della realtà sociale. Questa stessa in cui viviamo ancora oggi e che addormenta le coscienze, ci costringe al consumismo e a un progressivo disumanizzarci. I loro pensieri sono di un'attualità che a tutta prima può meravigliarci, ma poi ci fa comprendere che siamo immersi tutti noi da una melassa ideologica la cui realtà globalizzata, ben prevista dai due filosofi, è sorretta e governata da poteri forti e occulti. Le grandi verità delle culture classiche e borghesi sono ormai svuotate d'ogni senso antagonistico e le odierne, contraddittorie produzioni intellettuali si disperdono in pluralistiche armonie apparenti, dentro un mare di apatia che scambiamo tutti volentieri per pacifica coesistenza

Partner

Organizzatori

Con il contributo di

In Collaborazione con

Con il Patrocinio di

Sponsor

Partner

Festival Partner

Scuole di Cinema Partner