Gianfranco Pannone al NFF. Il documentario spiegato agli studenti di cinema

E' cresciuto al Centro Sperimentale di Cinematografia ma ha poi seguito la strada del documentario fino a diventarne uno degli autori europei più conosciuti. Gianfranco Pannone sarà domani, lunedì 15 giugno, alle 10 ospite del NapoliFilmFestival per la giornata di chiusura della rassegna e della sezione Parole di Cinema.

Pannone fin dagli inizi ha scelto un percorso del tutto personale, lontano dai minimalismi di certo cinema italiano, guidato dal riflesso della memoria sulla realtà contemporanea. Nella sua carriera Pannone ha così compiuto un viaggio nella Storia e nei suoi intrecci sociali e antropologici, avendo come coordinate il richiamo del sud e di Napoli, città di cui è originario. Tra i temi toccati nelle sue opere il peso del fascismo, il dopoguerra, il falso mito del boom, il sindacalismo e le lotte operaie, fino al problema attuale dell'immigrazione.

Tra i suoi lavori ricordiamo il più recente e controverso Il sol dell'avvenire, docufilm sugli anni di piombo presentato al Festival di Locarno e alla Biennale che dimostra la vitalità del cinema documentaristico italiano e la sua capacità di confrontarsi con le pagine più buie della nostra Storia. Parole di Cinema è la sezione del NapoliFilmFestival realizzata in collaborazione con l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e coordinata dal professor Augusto Sainati. Sono stati ospiti di questa edizione Roberto Ando', Paolo Benvenuti, Pasquale Falcone, Rosaria De Cicco, Roberto Herlitzka e Gianfranco Pannone.

Partner

Organizzatori

Con il contributo di

In Collaborazione con

Con il Patrocinio di

Sponsor

Partner

Festival Partner

Scuole di Cinema Partner