Claudio Giovannesi

Dati tecnici

Lingua Originale: 
italiano
Colore: 

Credits principali

Produzione: 
Beppe Caschetto, Rita Rognoni
Distribuito: 
No

Cast e credits

Interpreti principali: 
Daphne Scoccia, Joshua Algeri, Valerio Mastrandrea
Soggetto: 
Claudio Giovannesi, Filippo Gravino
Sceneggiatura: 
Claudio Giovannesi, Filippo Gravino, Antonella Lattanzi
Montaggio: 
Giuseppe Trepiccione
Musiche: 
Claudio Giovannesi, Andrea Moscanese
Fotografia: 
Daniele Ciprì

Fiore

Titolo internazionale: 
Flower
Anno: 
Genere: 
Durata: 
110min
Nazione: 
Italia
Anno di produzione: 
2 016
Omaggio al cinema francese della nouvelle-vague Fiore ci conduce in un riformatorio dove la giovane Daphne è finita in qualità di ladra di telefonini in metropolitana. In carcere la ragazza si innamora corrisposta da un altro carcerato, Josh, ma i due oltre a osservarsi e mandarsi furtivi messaggi e piccole lettere passionali non possono fare molto. C’è il divieto di incontrarsi tra maschi e femmine, Daphne non è certo accomodante, dà fuoco al proprio letto, non solo anche alle possibilità di uscita anticipata. I due tuttavia, riescono a darsi un veloce bacio quando Daphne salta alla finestra dove Josh si affaccia. E pure un ballo a Capodanno. Valerio Mastrandrea interpreta un padre appena uscito dal carcere che ha un incontro con Daphne durante una notte di fuoriuscita della ragazza. Il film a questo punto va in una direzione inaspettata e meno prevedibile di quanto si pensi. Giovannesi riesce nella regia e nella sapienza della direzione degli attori, la storia per un cinefilo attento ha dei deja vu ma la tecnica è stata affinata anche grazie alla regia d’un paio d’episodi della seconda stagione della serie televisiva Gomorra. Presentato alla Quinzaine des realisateurs del Festival di Cannes e accolto con molto favore dalla critica italiana.

Partner

Organizzatori

In Collaborazione con

Con il Patrocinio di