Panos Karkanevatos

Dati tecnici

Lingua Originale: 
greco, turco
Sottotitoli: 
italiano
Colore: 

Credits principali

Produzione: 
Panos Karkanevatos
Distribuito: 
No

Cast e credits

Sceneggiatura: 
Panos Karkanevatos, Isidoros Zourgos
Montaggio: 
Kenan Akkawi
Musiche: 
Nils Kacirek
Fotografia: 
Dimitri Katsaitis

Riverbanks (t.i. Sponde)

Titolo internazionale: 
Ohthes
Anno: 
Genere: 
Durata: 
96min
Nazione: 
Grecia, Germani, Turchia, Francia
Anno di produzione: 
2 015
Evros River. Il confine tra la Grecia e la Turchia. Con la riva del fiume come avamposto e un campo minato mortale che un plotone di volontari stanno lottando per cancellare. Un sapper, Yannis, detiene la reputazione che può sradicare la morte che si nasconde nel terreno, quando i rivelatori non possono aiutare. Un artista del pericolo, un ballerino davanti alla bocca Hades '. Nessuno lo aspetta da nessuna parte. Non ha nessuno. Nella notte, alcune bande fanno oltrepassare il confine a dei clandestini attraverso il fiume. A volte, il campo minato rompe il suo silenzio oscuro, quando lo sfortunato passo viene posato. Una giovane donna, Chryssa, aiuta i bambini ad attraversare il fiume. Sono figli della depressione, provengono dall'Oriente sognando l'Europa. Chryssa deve provvedere per il padre, il fratello, e il suo bambino. Diede alla luce Myrto dopo una breve storia d'amore con Levo, che gestisce la mafia del fiume. Chryssa, colpevole con ogni sguardo allo specchio, incontra Yannis. Sfidare la morte è il loro destino comune. L'anima inquieta di Chryssa trova un riparo. Può sfuggire al mondo crudele con Yannis. E Yannis trova la sua famiglia. Il bambino di Chryssa Myrto, diventa il suo come suo figlio. Riverbanks può essere la storia di questa adozione. Nel corso di una piccola macchia sulla mappa, le onde della storia sbarcano anime umane, e la colpa e l'innocenza non sono identificabili. In un panorama in cui i desideri archetipi primitivi muovono le persone, cerchiamo di far luce su percorsi non convenzionali.

Focus on

Parlaci dell’opera che presenti al Napoli Film Festival: 
La storia è ambientata al fiume Evros - il confine tra Grecia e Turchia. Sul lato grecO c'è un vecchio campo minato militare, un trappola mortale. Migliaia di rifugiati hanno attraversato questo confine negli ultimi anni. Molti di loro hanno sognato i loro ultimi sogni lì. Alcuni annegando nel fiume, mentre altri non riescono a sopravvivere ai campi minati. Questo è il mondo che i nostri personaggi principali Chryssa e Yannis vivono. E’ una linea di confine tra la vita e la morte, un mondo estremo, e loro, gli esseri umani disperati e bisognosi, sono intrappolati sotto il peso della storia. Cacciatori e prede , impegnati in un ambiguo legame. Si tratta di un processo di coscienza in cui la sottile linea tra il bene e il male, sfuma di fronte ai loro occhi. In questa piccola macchia sulla mappa, il mondo d'amore è spesso sconfitto, ma non è distrutto, semplicemente si allontana verso altri lidi.

Partner

Organizzatori

Con il contributo di

In Collaborazione con

Con il Patrocinio di

Sponsor

Partner

Festival Partner

Scuole di Cinema Partner