Fantastico

La voce del sangue

Napoli 1753. Nella bottega dello scultore Giuseppe Sammartino, l’artista si trova a combattere contro la paura di un fallimento.

Ciao Mamma

Il trasloco imminente della famiglia della giovane Maria per allontanarsi dal degrado delle Vele di Scampia e raggiungere una nuova abitazione della v

Pagine

Partner

Organizzatori

In Collaborazione con

Con il Patrocinio di