Nello Mascia

Dati tecnici

Lingua Originale: 
Italiano
Categoria: 
Colore: 

Credits principali

Produzione: 
Run Film
Distribuito: 
No

Cast e credits

Interpreti principali: 
Francesco Paolantoni
Musiche: 
Ciccio Merolla

'A Livella di Totò

Titolo internazionale: 
'A Livella di Totò
Anno: 
Genere: 
Durata: 
15min
Nazione: 
Italia
Anno di produzione: 
2 016
Per celebrare la metafora tra la vita e la morte, Nello Mascia ha deciso di allestire un cortometraggio sulla famosa poesia di Totò ‘A livella con Francesco Paolantoni, le musiche di Ciccio Merolla e prodotto da Run Film. Strumento usato dai muratori per metter sullo stesso piano le superfici, la livella, in questa poesia, diventa un emblema dell’appianamento: ricchezza e povertà, diversità sociali, gioia e dolore. L’autore prende spunto dalla ricorrenza del 2 novembre, e l'uso di commemorare i defunti per affrontare con stile ironico il tema della morte. Comincia con la riflessione di come alcune lapidi fossero diverse tra loro a secondo che il defunto fosse ricco o povero e, distratto, rimane rinchiuso nel cimitero e assiste al dialogo di due anime: un marchese e un netturbino. Il primo arrabbiato per la vicinanza della lapide del secondo che, inizialmente mortificato, dopo poco prende coraggio e zittisce il marchese ricordandogli che la “morte è una livella” che elimina ogni disparità sociale portando tutto nell'oblio. E nel concludere, il netturbino dice "Sti pagliacciate 'e fanno sulo 'e vive! Nuje simmo serie, appartenimmo 'a morte". Cioè solo i vivi sono così sciocchi da attaccarsi al rango e alle convenzioni sociali, non ricordando che prima o poi tutti siamo destinati a morire. Francesco Paolantoni è impegnato nell'interpretare tutti e tre i ruoli del poemetto e firma una straordinaria testimonianza di attore poliedrico e sensibile.

Partner

Organizzatori

Con il contributo di

In Collaborazione con

Con il Patrocinio di

Sponsor

Partner

Festival Partner

Scuole di Cinema Partner